WUBBA LUBBA DUB DUB. La genialità di Rick e Morty

L’unico evento che renderà l’estate vagamente tollerabile è l’uscita della terza stagione di “Rick e Morty” il 30 luglio. “Rick e Morty” nasce per caso, o meglio, esordisce come una parodia animata di “Ritorno al futuro” per il festival dei cortometraggi di Channel 101. L’episodio registrò un successo tale da diventare una serie acclamata dalla critica, amata dal pubblico e ormai prossima alla terza stagione. È un prodotto d’intrattenimento che è stato definito grandioso e disturbante al tempo stesso.

Continue reading “WUBBA LUBBA DUB DUB. La genialità di Rick e Morty”

Annunci

Quella volta che Paul Auster si spacciò per Paul Benjamin

Anche se può sembrare assurdo, c’è stato un tempo in cui Paul Auster non era Paul Auster. Parliamo della fine degli anni ’70: Auster aveva appena tentato di far produrre “Action Baseball”, il gioco da tavola col quale sperava di fare soldi a palate ma le cose non erano andate come se le era immaginate. “Non toccherei il suo gioco nemmeno con un palo lungo tre metri”, le disse una spietata donna alla quale si era rivolto tentando di produrre “Action Baseball”. Stava cercando di sbarcare il lunario, ma il primo porto sicuro era a migliaia di chilometri di distanza.

Continue reading “Quella volta che Paul Auster si spacciò per Paul Benjamin”

“Mostrano sempre l’immagine, ma non raccontano mai la storia.”

Il titolo di questo articolo è tratto da una riflessione di John Carlos, bronzo nei 200 metri alle Olimpiadi di Messico 1968. Era accanto a Tommie Smith, medaglia d’oro sullo stesso podio quando, di concerto, i due abbasseranno lo sguardo e alzeranno i pugni guantati; attorno al collo una sciarpa nera, la felpa della squadra statunitense slacciata, le maniche arrotolate, i piedi scalzi. Continue reading ““Mostrano sempre l’immagine, ma non raccontano mai la storia.””

La sopravvivenza delle religioni dimenticate

Gerard Russell è un ex diplomatico britannico e delle Nazioni Unite; ha ricoperto varie cariche in tutto il Medio Oriente e ha avuto modo di entrare in contatto con le più disparate etnie e popolazioni. A causa del lavoro, tuttavia, la curiosità che poteva provare nei confronti di queste realtà è rimasta tale per un certo periodo di tempo, senza svilupparsi in approfondimenti che potessero divenire fruibili anche ad un pubblico più ampio; tuttavia i ricordi di quanto aveva visto, le nozioni accumulate con l’esperienza e il caleidoscopio di immagini, lingue e suoni percepite nel tempo non potevano che venir trasposti in un libro. Continue reading “La sopravvivenza delle religioni dimenticate”

Un romanzo storico scritto a tre mani: il racconto del nostro colonialismo

Marco Cosentino, esperto di relazioni istituzionali, Domenico Dodaro, business lawyer, e l’avvocato penalista Luigi Panella sono amici da anni; una sera, a cena, intrigati dal racconto di un evento ricco di luci e ombre della nostra storia patria, cominciano a progettare l’idea di un libro che narri di quelle vicende. Il lavoro di ricostruzione e documentazione che ha poi portato alla pubblicazione con Sellerio, è durato ben tre anni; l’esordio merita un plauso. Continue reading “Un romanzo storico scritto a tre mani: il racconto del nostro colonialismo”