Il Bob Dylan personale di Marco Rossari

C’è una collana di libri, pubblicata da Add Editore, che si chiama Incendi, “…fatta di passioni e incontri… I protagonisti della vita culturale italiana e internazionale raccontano la loro passione per scrittori, registi, musicisti, pittori, sportivi, autori teatrali, artisti di ogni sorta: incontri inattesi, generatori di meraviglia.”  E direi che già partiamo molto bene… Continua a leggere “Il Bob Dylan personale di Marco Rossari”

Annunci

A passeggio per il Novecento tra ironia e poetica

Marco Rossari l’ho incontrato per la prima volta durante la manifestazione culturale I Boreali tenutasi meno di un mese fa qui a Milano e organizzata dalla casa editrice Iperborea. Era ospite di un evento particolare, il cosiddetto Pugilato Letterario (v. qui), uno scontro tra scrittori che si svolge in sei round avente ad oggetto del contendere il valore di un determinato libro e del suo autore. Continua a leggere “A passeggio per il Novecento tra ironia e poetica”

Il mestiere del traduttore. Intervista a Marco Rossari

rossari2.jpg

I traduttori sono come i fonici ai concerti, gli scenografi a teatro o forse i registri al cinema: lavorano nell’ombra, dietro le quinte, mettono a disposizione il loro talento per un’opera d’arte che non porta la loro firma. Compaiono solo in quei titoli di coda che nessuno ha mai la pazienza di stare a guardare. Eppure i traduttori sono qualcosa di più perché noi non leggiamo nemmeno una parola del testo originale: leggiamo solo e soltanto quello che loro ci raccontano. Il faccione che vedete nella foto è di Marco Rossari che di professione fa appunto il traduttore. L’abbiamo incontrato al Festival Writers#3.

Ecco cosa ci ha raccontato.