La difficile vita di un lettore qualunque all’alba del 2018

Contrariamente a quanto si possa pensare, la vita di un lettore non è per niente facile.

La lettura idealmente è un momento solitario, una pausa dal mondo esterno; almeno nella mia testa deve esserlo se fatta come si deve. Al contrario, se si riesce a interagire con il mondo meglio chiudere il libro e sceglierne un altro.

Continua a leggere “La difficile vita di un lettore qualunque all’alba del 2018”

Annunci

Il senso di leggere. Perché siamo stimolati a prendere in mano un libro?

«Perché leggi?» mi chiese il mio direttore qualche tempo fa. La risposta fu immediata: «Leggo perché so che in un buon libro posso trovare quello che non cerco».

Continua a leggere “Il senso di leggere. Perché siamo stimolati a prendere in mano un libro?”