Comunità strappate, comunità alternative

SARZANA – Mentre il mondo si parcellizza, si fraziona, e a volte si sgretola, a Sarzana, alla quindicesima edizione del Festival della mente, si parla di comunità. Ma cosa significa oggi comunità? Questo è quello che si è chiesta Benedetta Marietti, la direttrice del Festival, che ha costruito il programma di questa edizione con l’obiettivo di fornire, attraverso gli eterogenei punti di vista dei relatori chiamati a parlare, strumenti nuovi per capire il presente e la realtà che ci circonda.

Continua a leggere “Comunità strappate, comunità alternative”

Annunci

Chi era Youri Egorov e perché dovremmo conoscerlo tutti

Ma nella stanza del poeta in disgrazia

vegliano a turno la paura e la Musa.

Ed una notte avanza che non conosce aurora.’ Continua a leggere “Chi era Youri Egorov e perché dovremmo conoscerlo tutti”

La meraviglia di un viaggio guidato dai libri. Per le regioni baltiche, a braccetto con Jaan Kross e Jan Brokken

Sul volo di andata verso Riga accanto a me erano seduti due soggetti che, nel loro agire, mi sono sembrati di buon auspicio. Alla mia sinistra un ragazzone con la barba folta leggeva, da un testo in cirillico, qualche preghiera ortodossa facendosi il tipico segno della croce al contrario ogni minuto che passava; alla mia sinistra una minuta ragazza dai capelli scuri traduceva in lettone la Romance de la pena nigra di Federico Garcia Llorca. Il tramonto fuori dai finestrini era di fuoco e mi sono sentita libera di conciliare il viaggio con un bicchiere di vino rosso.

Continua a leggere “La meraviglia di un viaggio guidato dai libri. Per le regioni baltiche, a braccetto con Jaan Kross e Jan Brokken”