I disabili si aiutano non a diventare normali, ma se stessi: la testimonianza delle famiglie Pontiggia e Suskind

Non credo più tanto alle coincidenze, per me sono solo due o più eventi fortuiti e dovremmo anzi stupirci che ce ne siano così poche, viste le milioni di possibilità che il mondo offre. Ma settimana scorsa ho creduto davvero che l’universo, se ben interrogato, ha sempre qualcosa da dirci e materiale su cui farci riflettere. Continua a leggere “I disabili si aiutano non a diventare normali, ma se stessi: la testimonianza delle famiglie Pontiggia e Suskind”

Annunci

Non è tutto oro quel che è startup

Esce in Italia un film, tratto dalla vera storia di Matteo Achilli, su di un giovane che riesce a raggiungere il successo lavorando con fiducia e convinzione a un progetto in cui crede. Benché di natura piuttosto scettica decido di andarlo a vedere, perché, in fondo, non mi dispiace l’idea di trovare qualcosa che mi faccia conquistare un po’ di fiducia e ottimismo. Purtroppo le mie perplessità vengono confermate, e non solo: oltre a non cogliere il messaggio positivo che immagino il film voglia trasmettere, esco dal cinema infastidita per l’ipocrisia che la pellicola rivela.

Continua a leggere “Non è tutto oro quel che è startup”

L’Appia, la nostra via laica. Intervista ad Alessandro Scillitani

L’Appia, la prima via d’Europa e l’ultima a essere riscoperta. Paolo Rumiz e Alessandro Scillitani l’hanno percorsa insieme, il primo con un taccuino in mano e il secondo con la telecamera. Dal taccuino è scaturito un libro, Appia, uscito per Feltrinelli, di cui vi abbiamo parlato qui. Dal lavoro di Scillitani, invece, è stato prodotto un documentario intitolato Il cammino dell’Appia antica.

Al Festival della mente di Sarzana abbiamo intervistato il documentarista. Ecco cosa ci ha raccontato.

Continua a leggere “L’Appia, la nostra via laica. Intervista ad Alessandro Scillitani”

L’11 settembre visto da un bambino. “Molto forte incredibilmente vicino” di Jonathan Safran Foer

Senza dubbio la tragedia dell’11 settembre è stato l’episodio che più di tutti ha colpito l’immaginario collettivo, quantomeno del mondo occidentale, negli ultimi decenni.

Ci sono state guerre e calamità naturali che hanno causato più vittime, ma l’impatto che ha avuto il crollo delle Twin Towers sulla coscienza dell’opinione pubblica non ha paragoni. Ognuno di noi è in grado di ricordare perfettamente cosa stesse facendo mentre veniva portato a termine l’attentato terroristico a Manhattan, ed ha ancora nitidamente stampate in mente le immagini dell’impatto dei due Boing sugli edifici, delle fiamme che si sono sprigionate, della gente che precipitava e di quella impolverata che fuggiva, smarrita, il più lontano possibile da quell’inferno. Da quel giorno, inutile negarlo, tutti ci siamo sentiti meno liberi e più vulnerabili. Un Ground Zero è nato anche dentro di noi.

Continua a leggere “L’11 settembre visto da un bambino. “Molto forte incredibilmente vicino” di Jonathan Safran Foer”

Nel 2017 uscirà il film di “Death Note”, prodotto da Netflix. Tutte le info

Ecco una notizia destinata a rallegrare gli amanti dei manga e degli anime: recentemente Netflix ha annunciato che sono iniziate le riprese, che si svolgeranno in Canada e negli Stati Uniti, del film live action Death Note che debutterà online nel 2017. La regia è affidata ad Adam Wingard, mentre nel cast figurano Nat Wolff e Margaret Qualley, con William Dafoe che darà voce allo shinigami Ryuk.

Continua a leggere “Nel 2017 uscirà il film di “Death Note”, prodotto da Netflix. Tutte le info”