Raccontare l’anormalità della tragedia e del dolore

Non è facile parlare di Lampedusa, oggi. Non è facile parlarne con oggettività o senza seguire la vox populi. Non è facile capire quanti e quali significati abbia assunto quell’isola, quell’isola italiana piazzata in mezzo al mare, appollaiata su un lembo di placca terrestre che è più Africa che Europa. Sono usciti già alcuni libri sull’argomento e ne abbiamo parlato anche qua.   Siamo tristemente abituati (aggettivo orrendo) a vedere certe immagini al telegiornale, a leggere editoriali struggenti dopo un naufragio, articoli al vetriolo contro un’Europa assente, contro le modalità di accoglienza, contro il recupero dei gommoni e delle barche, contro un sistema che non riesce ad essere comprensibile in tutte le sue sfaccettature. Continue reading “Raccontare l’anormalità della tragedia e del dolore”

Annunci

La famiglia Lisbon: un drammatico conflitto generazionale

Tratto da una storia realmente accaduta, “Le vergini suicide” di Jeffrey Eugenides è un romanzo che si apre, immediatamente, con il suo drammatico epilogo: la mattina in cui anche l’ultima figlia dei Lisbon si uccide. Continue reading “La famiglia Lisbon: un drammatico conflitto generazionale”

Stagioni di immigrazione e di integrazione

Pubblicata nel 2015 e andata in ristampa per ben quattro volte, “Primavere e autunni” di Ciaj Rocchi e Matteo Demonte, graphic novel sui generis, è stata ripresentata nel contesto della manifestazione letteraria di Bookcity 2016 qui a Milano, inserendosi nel tema immigrazione, uno dei grandi protagonisti di questa edizione. Continue reading “Stagioni di immigrazione e di integrazione”

Farsi una famiglia in Italia: è ancora possibile?

mutui-giovani-prima-casa-chi-se-lo-puo-permet-L-Y6xE9XTutto è contro la famiglia. Senza una laurea sembra, a detta dei più, impossibile trovare un lavoro. Poi ti laurei – finalmente – dopo quasi vent’anni di studio e ancora non sai fare niente. Allora ti serve un master. Svuoti il salvadanaio. Lo ottieni e cominci a cercare lavoro.

“Signorina, le proponiamo un contratto da stagista. Le interessa?” Continue reading “Farsi una famiglia in Italia: è ancora possibile?”