I protestanti cinesi allo Stato: “Liberate i 5 librai”


Ormai è un dato di fatto. O almeno la pensano così le migliaia di persone scese ancora oggi in piazza a Hong Kong per protestare contro il sequestro di 5 librai cinesi, scomparsi da ottobre. Sono stati sequestrati dallo Stato. Al mondo interessa la Cina dell’economia, a cui le sorti di tutte le economie nazionali sono ormai legate, ma quasi in sordina sta passando l’urlo che invoca la libertà di parola. Perché sta proprio qui la questione. I cinesi non possono parlare e scrivere liberamente. E la scomparsa di Gui Minhai, Lee Bo, Lui Bo, Cheung Ji-ping e Lam Wing-kei, che a quanto pare lavoravano a dei libri di critica al regime comunista, lo testimonia chiaramente. In particolare qualcosa sarebbe dovuto uscire a proposito delle vite private di alcune delle più alte cariche del governo. Un tempo si requisivano i libri. Ora il problema viene estirpato alla radice.

Che il popolo cinese possa tornare a parlare in piena libertà!

Annunci

Enzo Jannacci tra musica e fumetti

67784-1

Da non perdere la mostra “Gente d’altri tempi. Enzo Jannacci, nuove canzoni a colori” presso la sala conferenze della Raccolta delle stampe Bertarelli del Castello Sforzesco di Milano.

Saranno esposte oltre 50 tavole realizzate da fumettisti e illustratori italiani in ricordo dell’indimenticato cantautore milanese.

A Bologna in mostra le opere di Bonvi

12458581_10205554178910012_625873459_o.jpg

Per gli amanti dei fumetti segnaliamo una interessante mostra intitolata “Incubi alla Bolognese. Leggende urbane di Bonvi”, allestita nella piazza coperta della biblioteca Salaborsa di Bologna fino al 31 gennaio 2016. Sono esposti alcuni dei lavori del grande artista modenese di nascita e bolognese d’adozione Bonvi, autore, tra le tante opere, delle celebri Sturmtruppen, di Cattivik, Nick Carter e delle Storie dello spazio profondo, queste ultime realizzate in collaborazione con l’amico Francesco Guccini.

BONVI

L’ingresso è gratuito.

Noi ci siamo già stati, voi cosa aspettate?