Glenn Cooper come Dante: e se l’inferno non fosse come noi lo immaginiamo?

Lo stile di Glenn Cooper, come i suoi più accaniti seguaci possono confermare, è inconfondibile: flashback, regressioni temporali e salti tra passato e presente. In “Dannati”, però, tutto cambia e il tempo della storia diventa maledettamente lineare. E infernale.

Continua a leggere “Glenn Cooper come Dante: e se l’inferno non fosse come noi lo immaginiamo?”