Chi siamo

Siamo i romanzi di tutto il mondo, i fumetti, le pagine di giornale, le vignette delle graphic novel. Siamo un disegno di Zerocalcare, una poesia di Agostino Cornali, una fantasia di Mauro Cesaretti, una traduzione di Marco Rossari, un amore di Valeria Ancione.

Raccontiamo personaggi, le loro storie. Gioie e drammi, momenti felici e anni disperati.

Storie che sconvolgono, scuotono e ribaltano.

E infine…
SIAMO ANCHE TE, LETTORE.

Siamo una rivista letteraria contemporanea.
Un viaggio tra libri, idee e riflessioni sul mondo dell’editoria. Un viaggio nello Scriptorium.

La redazione

giulia.jpg
Giulia Mauri, Redattrice

Vivo all’ombra del Resegone e insegno alle medie. Amo i libri, i fumetti, la pizza, il silenzio, i miei due cani Kelly e Nuvola. Una volta ho trattenuto il respiro per quasi ventisette secondi e un giorno sono caduta in uno stagno con la bicicletta: sono insomma una persona piena di eroiche abilità. A quattro anni mi ero prefissata tre obiettivi da raggiungere entro i trent’anni: fare l’insegnante, avere dieci cani e sposare Leonardo di Caprio. Spero di non allarmare nessuno dicendo che sono parecchio indietro sulla tabella di marcia.

I miei tre libri preferiti: Gli indifferenti di Moravia, Antigone di Sofocle, Gli ultimi giorni di Pompeo di Pazienza.

marco
Marco Granito, Redattore
Avvocato (ma giuro che prima o poi smetto), papà di Ricky, ma non diteglielo altrimenti si offende. Adoro in ordine sparso New York, la Guinness, Nathan Never, Woody Allen, il sushi, il Boss, Jennifer Carpenter e l’Inter.

Letture preferite?

Gli americani dal ‘900 ad oggi (Faulkner, Steinbeck, Cheever, Carver, Bradbury, Roth, Auster e Franzen su tutti), Dostoevskij, Testori e Murakami.

E Kafka, ma quello è ovvio!

ale.jpg
Alessia Musillo, Redattrice

Vengo dal sole, il mio colore è il rosso, il mio simbolo è il diamante e il mio giorno è il venerdì.

Appassionata di letteratura italiana e cinema, vorrei conoscere la narrativa e le lingue di tutto il mondo. Per questo viaggio, costantemente. LItalia, Il Regno Unito e lEstonia sono state la mia casa negli ultimi cinque anni. Sono redattrice presso Zero.eu.

Le letture che mi hanno cambiato la vita? Due di due di Andrea De Carlo, Inviti Superflui di Dino Buzzati, L’amore ai tempi del Colera di Gabriel García Márquez e Margherita Dolcevita di Stefano Benni.

13588910_10157121432795072_2108405295_o.jpg
Martina Sacchi, Redattrice

Un’orgogliosa milanese “doc”, di quelle che della propria città ne fanno un amante. Ho un titolo di avvocato e una carriera di studi e lavori raffazzonati.

Insegno la legalità nelle scuole e mi occupo della consulenza legale per gli immigrati che arrivano nel nostro Paese. Mangio libri più del cibo ma sono comunque una buona forchetta oltre che una apprezzabile cuoca. Viaggio, cammino, fotografo, scrivo, guardo tanti film e tante serie tv e soprattutto ballo da sola se in radio passano Bruce Springsteen, Patti Smith o i Talking Heads.

Se dovessi scegliere cinque libri tra i miei preferiti probabilmente sarebbero Infinite Jest di D.F.Wallace, Il Buio oltre la Siepe di H.Lee, Comma-22 di J. Heller, La scuola Cattolica di E.Albinati e Il Signore degli Anelli di J.R.R.Tolkien.

fede
Federica Devecchi, Redattrice

Laureata in Beni Culturali per far felice mamma (prendila una laurea che serve sempre), assistente legale per far felice papà, libraria per passione, lettrice per necessità (di evasione).

Onnivora, ma con una predilezione per i libri “da maschio” (che non vuol dire nulla, ma va beh).

Tre fra i miei libri preferiti sono  “Il Maestro e Margherita”, “La sottile linea scura” e “Solaris”.

Progetto senza titolo (47)
Antonio Minafra, redattore
Vivo a Bari, in una terra piena di passione e mozzarelle. Sono prossimo a laurearmi in Economia e Commercio, anche se, paradossalmente, non disdegno le materie letterarie. Da pochi anni ho scoperto la soave melodia dei libri e spero non smetta mai di suonare nei miei occhi. Collaboro per un blog d’informazione a tinte rossonere e credo di essere uno dei pochi ragazzi al mondo ad avere una ragazza appassionata di calcio.

Ancora oggi sogno di visitare la Biblioteca di Morti di Glenn Cooper e credo che la Rowling mi debba un ringraziamento: sono certo di aver aiutato Harry a sconfiggere Voldemort.

Progetto senza titolo (38) (1)
Sara Riverso, redattrice

Nata a Pisticci (patria dell’Amaro Lucano), classe 1990. Laureata in Scienze e Tecnologie della Moda, sono introversa, impulsiva, curiosa e perennemente indecisa! Prima della moda, le mie grandi passioni sono i libri, il cinema, l’arte e la fotografia; mondi differenti legati da un comune scopo: raccontare una storia, trasmettere un messaggio, suscitare un’emozione!

L’autore che più ho amato: Dino Buzzati con “Il deserto dei Tartari” e “Sessanta Racconti”.

andre.jpg
Andrea Molinari, Vignettista

Studente di biologia appassionato di fantascienza e fumetti, ha deciso di mettere la sua mano al servizio di un bene più alto.

È in missione per conto di Dio.

Libri preferiti: “L’incal”, “Neuromante” e “Melodien, la musica del diavolo”

Progetto senza titolo (37) (1)
Gaetano de Virgilio, redattore

Studente di Letterature Comparate. Legge 6.782 libri l’anno, 6 al mese, 27 la settimana, 4 al giorno, 14 l’ora. Appassionato di cinema e lingue straniere. Conserva da anni l’aria che si respira di notte nei parcheggi male illuminati degli Autogrill, un giorno pensa di farne una esposizione personale a Parigi. Nasce a Molfetta, in provincia di Bari, dunque cose come cime di rape, olive e olio non gliele potete toccare.

Letture che sono ossessioni: John Fante, Roberto Bolaño, John Cheever, Julio Cortàzar.

Libri che gli hanno cambiato la visione del mondo: ‘Antologia di Spoon River’ di Edgar Lee Masters e ‘Inter, 100 anni di emozione (1908-2008)’.

paola.jpg
Paola Silvestrin, Redattrice

Crespo il capello, lo sguardo gentile,/ solcata ho la fronte non per cipiglio,/mento deciso ma il labbro sottile:/è questo il carco del mio nascondiglio./Sdegnosa degli altri e mai per puntiglio;/Più spesso a ragion ver me stessa ostile,/de l’umano ardir pur mi meraviglio/tento raggiungerlo in caduco stile. 

Libri del cuore, mattoni dell’adolescenza: “Martin Eden” di Jack London, “Il libro dell’inquietudine” di Pessoa, “Al Dio Sconosciuto” di Steinbeck, “Delitto e Castigo” di Dostoevskij-

iris
Iris Andreoni, Redattrice

Maniaca dell’ordine, fissata con lo studio, tuttologa, pignola e amante dello shopping. Non sono nulla di tutto ciò. Preferisco di gran lunga leggere un libro nella mia camera incasinata piuttosto che andare per negozi, purché quel libro non sia imposto e forzato da esigenze accademiche. Campionessa in carica di pensieri solitari che mai (forse) vedranno la luce, ma speranzosa che questo sito mi aiuti ad uscire dal guscio di confusione e ingenuità che mi circonda.

Divoratrice della collana “il battello a vapore”, approdata poi a letture mature con “I miserabili” di Victor Hugo, a tutt’oggi il mio libro preferito, e “Anna Karenina” di Tolstoj. Sto cercando di trovare uno scrittore contemporaneo che mi affascini allo stesso modo e credo che Cormac McCarthy, per ora, sia al primo posto.

ste.jpg
Makumbo, Redattore

Pigro, scostante e malevolo, è forse il peggior elemento della redazione dello Scriptorium. Se non l’hanno ancora buttato fuori è perché, come riferisce un anonimo, «non dà fastidio a nessuno». Ciò detto, è essenzialmente un caro ragazzo.

Attivo frequentatore delle bische alcoliche milanesi e delle sagre di provincia, ha anche lui una sua lista di autori, più o meno maledetti: Beckett, Pasolini, Flaubert, Celine e il primo A.L. Marra (quello dei testi più sperimentali, per intenderci). Si firma sempre MdA, eccetto quando dimentica di firmare. Il motivo non è chiaro nemmeno a lui.

IMG_8520
Dario Boemia, Caporedattore

La mia ragazza mi ha chiesto più volte se preferisco i libri a lei. Incrociando le dita dei piedi le ho sempre risposto che preferisco lei. Amo parlare ma meno che ascoltare, anche chi non ha niente di interessante da dire. Laureato in lettere, credo che le parole possano cambiare le persone e il mondo, anche se ancora non sono riuscite a rendere le chiacchiere un dolce da mangiare tutto l’anno. Ho scritto per tutti i più grandi e famosi giornali locali del Sud Milano e ho lavorato per cinque anni per quel sogno che è stato Twenty’z Radio. Sono redattore presso Libreriamo.it.

Ho sognato Camilla Lopez con Arturo Bandini, ho combatutto contro Voldemort al fianco di Harry Potter e ho viaggiato per il Messico insieme a Dominique Lapierre.

Annunci