La Berlino di Christopher Isherwood

William, io narrante del romanzo di Isherwood, incontra il signor Norris su un treno diretto nella capitale tedesca; da subito salta all’occhio quanto questo personaggio più anziano di lui sia peculiare e originale nei suoi manierismi e nel suo parlare incessante.

Nasce un’amicizia spontanea ed istantanea oscurata, tuttavia, dalla segretezza dei maneggi maldestri di Norris, affarista scapestrato pieno di debiti, amante del sesso estremo e frequentatore abituale di bordelli di alta classe.

Sullo sfondo di questo rapporto a due, vivacizzato da arguti e ironici dialoghi, una città in fermento politico, decadente e galleggiante sui residui di antichi lussi e frivolezze. Chi ha letto Isherwood ricorda il fantastico cabaret dove cantava Sally Bowles in “Addio a Berlino” e riconosce il periodo immediatamente antecedente l’ascesa del nazismo al potere.

Norris, con i suoi sotterfugi e la sua vita vissuta sul filo del rasoio, tra ricchezza breve ed effimera e povertà più costante, si muove incessantemente sul palcoscenico europeo, giostrandosi tra le sue sfortune autoindotte, gli amori di una prostituta sadomaso e una quanto mai fasulla passione sfrenata per il partito comunista.

Acuto osservatore di tali imprese, William descrive quanto vede con intensità e attenzione ai particolari, assecondando le follie dell’amico con cieca fiducia, seguendolo quando può e scrivendogli quando fugge in notturna. Nel frattempo la repubblica di Weimar si sfalda, il Paese va alle elezioni troppo spesso, le giubbe marroni delle S.A. si moltiplicano, il Reichstag brucia e Hitler non sembra più tanto un pazzo lunatico.

Grazie alla scrittura di Isherwood, sempre chiara, fluente e vivace, Mr Norris se ne va scorre veloce tenendo alta l’attenzione del lettore che viene trasportato con maestria dall’atmosfera descritta in un coinvolgimento piacevolissimo.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...