Mater dolorosa, mater morbi, ora pro nobis. Il Dylan Dog dei 30 anni

Dylan Dog n° 361, sceneggiatura di Recchioni, disegni e colore di Cavenago, copertina di Stano. Trent’anni di Dylan.

Dylan sta male. Il respiro corto, ardente, agitato, la pelle che scotta e stringe, dannata, le ossa, il dolore scorre indomito nelle vene e, Giuda ballerino, quanto fa male. Tutto è dolore: la vita, la morte, il tuo corpo marcio e fradicio fino al midollo, trascinato ogni giorno, in ogni strada. Dylan: finto sano, autentico moribondo.

211393-thumb-full-roberto_recchioni_repubblica

Eppure lei è bella, infida donnaccia, è seducente, infame peste dell’umanità. Quanta rabbia, furore, terrore nei suoi occhi splendidi. Ammaliante, ipnotizzante, selvaggia, ferina, incontenibile. Mater morbi, Mater dolorosa, madre dell’umanità, infame meretrice, atroce verità. E quanto fa male. Tutto intendo. Quanto ti lacera e ti dilania questa esistenza sciocca e inutile. E il mondo, dannazione, in che razza di mondo viviamo, spettrale, allucinato e disumano.

L’errore è illudersi, pensare di avere capito tutto e supporre, da bestie tracotanti quali siamo, di avere individuato la soluzione al dolore. L’uomo, allucinato ed egoista, ha appeso al collo il fardello dell’illusione più grandiosa e la delusione più cocente. La ragione non risolve ogni problema e l’amore gronda sangue. E nel frattempo la pelle è ancora incandescente, i dannati del mondo urlano disperati e Lei, turpe Mater Morbi, è sempre bella, lei, lurida infame che sorride tra sangue, lacrime e viscere. Solca il mare, indiavolata ed eccitata, vede la tempesta, l’orrore, la morte e ride, la bastarda, ride, quella meraviglia.

E tutto farà ancora orrendamente male. In secula seculorum.

Annunci

Un pensiero riguardo “Mater dolorosa, mater morbi, ora pro nobis. Il Dylan Dog dei 30 anni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...