Scherziamo sulla morte, se no fa troppa paura. Intervista agli autori di “Giallo banana”

I gialli non sono tutti uguali. C’è il giallo del sole, il giallo degli orecchini alla moda (non avete in mente com’è il giallo degli orecchini alla moda? Peggio per voi). C’è il giallo di alcuni tipi di sabbia. C’è il giallo del melone. C’è il giallo dei girasoli, il giallo dei denti quando non li lavi. C’è il giallo della palla gialla, il giallo delle lenzuola gialle. Insomma, ci sono proprio tanti tipi di giallo. Poi c’è il giallo banana, ed è il giallo di un certo romanzo.

Tutto questo per dire che il giallo è un gran bel colore – il mio preferito, per l’esattezza – e che di seguito sentirete parlare del romanzo (giallo), scritto a quattro mani da Costanza Durante e Giovanni Di Giamberardino, intitolato – provate a indovinare! – “Giallo banana” (Neri Pozza). Ne sentirete parlare perché parleranno proprio gli autori. Li abbiamo incontrati a Torricella Peligna, al John Fante Festival. Ecco cosa ci hanno raccontato .

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...