Riscoprire il fascino della fatica. La collana “Weekend in cammino”, curata da Enrico Brizzi

 

Se c’è una cosa che, oggi come oggi, è incontrovertibile è che il mondo sia davvero piccolo. Si può essere in un’ora e mezza al mare, andare a pranzo a Parigi ed essere tranquillamente a casa per cena. Il Giappone è a meno di una giornata d’aereo. La dimensione del viaggio, inteso come spostamento, è ridotta alle code per il check-in e ai collegamenti tra aeroporto e città. Per il resto è una più o meno comoda poltrona mentre il mondo ci scivola intorno.

Esiste però un’altra filosofia di viaggio, oggi minoritaria, ma che sta venendo sempre più riscoperta: il viaggio a piedi, il pellegrinaggio. La conquista, passo dopo passo, ognuno con i propri tempi, della meta. Camminare dando modo al paesaggio di cambiare sotto i nostri occhi e dando a noi stessi la possibilità di fare fatica e di poter dire: “IO sono arrivato fino a qui”.

o-enrico-brizzi-facebook
Enrico Brizzi

Proprio per ricordarci che esiste ancora quest’opzione, Giunti ha lanciato, poco prima delle vacanze estive, una piccola collana di libri di viaggio. Chiamarle guide sarebbe giusto, ma forse un po’ riduttivo. I libri sono tutti scritti da Enrico Brizzi, autore e grande camminatore, e propongono itinerari di viaggio, da 3 a 5 giorni, tutti rigorosamente a piedi.

Le guide per ora in commercio sono tre, tutte egualmente interessanti. Gli itinerari proposti spaziano dal mare (Il Giro del Levante Ligure, quattro giorni dalle alture del Tigullio alle Cinque Terre) alla montagna (Il Giro dell’Altipiano di Asiago, Tre giorni da Valstagna a Passo Vezzena per Asiago e Roana), alle colline della toscana (La Classica di Toscana, cinque giorni dalla Versilia a Firenze per Lucca e San Miniato).

banner-giunti-guide-we-in-cammino-xbypdn77

Enrico Brizzi racconta i sentieri e le strade che ha percorso in prima persona, senza lesinare aneddoti e utili consigli per pause rifornimento e pernottamenti. I libri si possono leggere anche per il solo piacere di viaggiare con la fantasia, ma, vi avviso, appena aperti la tentazione di prendere lo zaino e partire all’istante sarà difficile da gestire.

Buon viaggio!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...