Scrivere è un affare privato. “Eram”, l’esperimento di Annalisa Vanore

Annalisa estraeva per puro caso un libricino dalla sua borsa “made in Thailand”. Eram, leggo subito e dico: <<Mare al contrario>>.
<No, Eram come io ero. Com’ero io>, mi dice lei.

Eram è una raccolta di poesie scritte secondo la logica del cuore. Sussulti gridati di strazianti momenti di solitudine, a volte interrotti da una luce immaginaria che è fonte di sollievo. Le poesie si alternano in una lettura incalzante, ma l’ordine, un po’ casuale e un po’ no, racconta un percorso privato di una giovane che gioca una partita a scacchi con l’amore.

thailand2

Un’opera libera

Eram, più di tutti i libri che ho letto ultimamente, è un esempio di straordinaria iniziativa di autoscrittura, autopubblicazione, autostampa. Con timidezza, Annalisa ammette di non aver inviato il manoscritto a nessuna casa editrice, ma di averlo voluto tenere per sé, per le sue memorie. “La mia rinascita è dovuta a questa raccolta” mi sussurra tra lo schiamazzo generale di una casa affollata. Annalisa ha provveduto alla scelta della copertina: “Un mio scatto”, dice. Una fotografia estesa su un’intera doppia pagina, raffigurante un tramonto in giardino. Ancora, più in là, una bambina fuori fuoco si intravede dietro a una struttura di legno; sopra, in corsivo, il titolo. Una vera e propria prova di autostampa, con la scelta autonoma di ogni particolare: dal font alla sintassi selvaggia, dalla rilegatura morbida, economica. Tra le tante poesie buie una mi colpisce in particolare:

“E non essere triste
perché presto un’altra volta
il Sole tornerà dall’altra
parte della Terra
e potrai ammirare
un altro nostalgico
e splendido tramonto”

Un frammento di speranza.

La semplicità di queste poesie mi fa capire che scrivere è un affare del tutto privato, che di commerciale ci sarà il fatto che prima o poi, chi lo sa, forse, troverete Eram nelle vostre librerie.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...