La meraviglia? Un sederone e un lieve difetto al cuore. “Margherita Dolcevita” di Stefano Benni

stefano_benni.jpg

Un sederone chiuso in una salopette di jeans e un lieve difetto al cuore hanno fatto di Margherita Dolcevita il personaggio letterario più importante dei miei sedici anni. La sua vitalità mi ha insegnato a vivere nella semplicità, ad amare la natura e a desiderare profondamente un cane simile al suo, Pisolo – tanto da riuscire a convincere mio papà a prenderne uno.

La perfezione di Labella

Io e Margherita abbiamo visto il consumismo esplodere da un giorno all’altro, dopo l’affissione di un cartello dalla scritta “Lavori in corso”. Abbiamo identificato in Labella, la nuova ragazzina della casa accanto, la protagonista di uno spot pubblicitario dalla vita perfetta, dalla famiglia perfetta e persino dall’erba del giardino perfetta (certo, perché finta). Abbiamo visto il mondo cambiare, la luce della luna e delle stelle spegnersi dietro a un palazzo ingombrante:

“Sono andata a letto e le stelle non c’erano più. Ho pulito per bene il vetro della finestra, ma niente da fare. Erano sparite. Era sparita Sirio e Venere e Carmilla e Altazor. E anche Mab e Zelda e Bacbuc e Dandelion e la costellazione del Tacchino e la Croce di Lennon”

Armi e bombette

Mentre la gente decideva di rincitrullirsi davanti alla televisione…SBAM! Trovavamo un’uscita da un garage pieno di bombette e armi, correndo dentro a una nuvola di acari lasciata dall’amica immaginaria di Margherita, la Bambina di polvere. La realtà non riuscirà mai più a cambiare. Troppo tardi è sperare che tutto torni come prima: la società non è altro che un clacson di un’auto in sosta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...