Un fato senza regole. “Il Valzer degli Addii” di Milan Kundera

Milan Kundera

Di Milan Kundera avevo letto soltanto un saggio storico sull’idea di Est Europa, quando mi regalai Il Valzer degli addii con i pochi spicci rimasti sul fondo del mio portamonete di tela. Come un ballo dal ritmo ordinato, i personaggi di Ruzena e Klima si stringono in una danza che genera vita. Lui, noto trombettista, avvia la grande riflessione sulla negazione dell’esistenza, cercando di convincere la sua amante ad abortire. La vicenda fa da sfondo a diversi rapporti di complicità maschile e al grande giudizio sulla tutela della vita – una riflessione celata tra i poli opposti di fede e scienza.

Una contraddizione etica e religiosa

I personaggi del racconto diventano i simboli di questa grande contraddizione etico-religiosa: Bretlef, ricco americano, trova il senso più profondo della vita nei valori cristiani, mentre Skreta – che rappresenta la scienza e la razionalità – è il ginecologo pronto a riservare la pratica dell’aborto ad amici e parenti in difficoltà. Tra la religione e la dottrina logica si fa spazio un terzo elemento invisibile e insensibile: il fato, che senza regole risolve la vicenda.

Il modo di vivere moderno

Le prime descrizioni dei luoghi e dei personaggi sembrano aprire la scena di un teatro allestito per ospitare una grande danza, dove personaggi e situazioni si abbracciano in un concitato susseguirsi di passi che conoscono a memoria. È un casquè improvviso, una tecnica imperfetta, a svelare il modo di vivere moderno. Questo stato d’animo, come un addio, durerà per sempre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...