Tutto quello che c’è da sapere su BookPride 2016

cartolina-02.png

Da venerdì 1 a domenica 3 aprile, l’appuntamento è con Book Pride Milano 2016.

La seconda edizione della fiera promossa dall’Osservatorio degli editori indipendenti (Odei) si svolgerà all’interno di Base Milano, location d’eccezione, inaugurata il 30 marzo, nuova sede milanese di progetti culturali e creativi: un’area multifunzionale nel cuore della città.

L’Equosistema editoriale

Il tema sarà l’Equosistema editoriale, il rapporto tra l’economia e la cultura. Si presenterà l’editoria indipendente lontana dalla produzione commerciale dei quattro o cinque colossi della stampa letteraria italiana. Tanti piccoli eventi e congressi faranno da cornice alla fiera che tratterà anche di argomenti delicati quali: la geopolitica, l’ecologia, l’emigrazione e i diritti civili.

In apertura

Tra gli ospiti, italiani e stranieri, sarà Filippo Del Corno, attivissimo assessore alla cultura del Comune di Milano, ad aprire le danze insieme a Marino Sinibaldi, direttore di Rai Radio 3, Romano Montroni, presidente del Centro per il Libro e la Lettura, e Gino Jacobelli, presidente di Odei.

Il Programma

VENERDì 1 APRILE

Ilaria Gaspari, ore 19

SABATO 2 APRILE

Massimo Recalcati,ore 11

Rossella Milone, ore 12

Paolo Morelli e Filippo La Porta, ore 12

Shady Hamadi, ore 16

Giuseppe Genna e Wu Ming, ore 16

Alessandro Bertante, ore 16

Moni Ovada, ore 17

Flavia Piccinni e Violetta Bellocchio, ore 17

Alessandro Robecchi, ore 17

Enzo Sinigaglia, ore 17

Gianni Mura e Alessio Lega, ore 18

Gianni Canova, ore 18

Francesco Bianconi, ore 19

Piero Drofles e Roberto Piumini, ore 19

DOMENICA 3 APRILE

Laura Lepetit, ore 16

Tra tavole rotonde e dibattiti

In ballo c’è la libertà

Tra gli altri appuntamenti, anche una tavola rotonda sul problema della concentrazione editoriale e la pluralità culturale con interventi di Rossella Archinto, Antonio Manzini, Lidia Ravera, Ginevra Bompiani e Chiara Valerio. Ci saranno poi Lirio Abate, Marco Lillo e Mario Portanova per un confronto sulla libertà del giornalismo, Alessandro Gazoia, Silvia Jop, Vanni Santoni e Wuming per un dibattito sul rapporto tra rete internet e scrittura. Numerosi gli incontri sui diritti civili e i dibattiti sull’emigrazione; la promozione della cultura e della lettura e della necessità di fare rete tra librerie indipendenti.

Il progetto sperimentale del liceo Parini

Senza dubbio sarà interessante assistere alla simulazione del progetto sperimentale del liceo Parini di Milano che tenterà di avviare una casa editrice.

L’entrata è gratuita?

L’entrata alla fiera è gratuita e tutti i visitatori potranno partecipare al Fanta-book, il gioco per cui tutti i visitatori possono diventare editori per un giorno.

BookPride Off

La Libreria Verso di Milano organizza invece gli appuntamenti del BookPride Off, una serie di eventi a completamento della fiera.

Le informazioni complete sul sito: http://www.bookpride.net/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...