Il senso di un inizio

alzheimer-libri-studio-cervello-musica

Abbarbicato in cima a uno scaffale. Così mi piace studiare. Guardo chi entra e chi esce ma soprattutto chi si ferma. Chi sbuffa e chi sorride perché sta cominciando a capire di cosa parli il libro che stringe tra le mani da un mese. C’è chi si chiede che senso abbia studiare questi argomenti – “A cosa mi serviranno nella vita?” – come quando andava al liceo. C’è chi sogna per sé un futuro grandioso. Si immagina in una grande villa accanto a una donna che somiglia in tutto e per tutto a Scarlett Johansson. E poi ci sono io. Abbarbicato in cima a uno scaffale di una libreria. Pago di vedere dall’alto la tua fronte corrucciata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...