Voglio credere che questa storia sia vera

Fiera dell’artigianato. Bangkok, Thailàndia.

Vedo dei quadri, 30×40, che mi colpiscono per la loro bellezza e per il prezzo (10 euro). Mi accorgo però che manca la firma dell’autore
“Saranno delle stampe” – penso. “Ecco perché costano così poco”. Mi avvicino. Scruto
Invece, parlando col proprietario dello stand, scopro che sono quadri che vengono direttamente dalla Thailàndia, portati da lui stesso. Non sono firmati perché sono opere dei pittori più noti del paese. Questi pittori vendono pochi quadri all’anno, a prezzi esorbitanti. Ma ne dipingono molti di più che, per poterli vendere, non firmano in modo da non svalutare quei pochi di valore che vendono.
Chissà chi è l’autore del quadro.

Alla fine il quadro l’ho preso: mi piaceva sia l’immagine che la storia. Mi ha venduto, quel sapiente commerciante, qualcosa di più di un oggetto. Me ne vado a casa soddisfatto, stanco e puzzolente come pretende ogni fiera dell’artigianato. Nella metro rumorosa e affollata difendo con le unghie e con i denti quella busta contente un quadro e una storia. Una storia che voglio credere che sia vera.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...